Chi sono

Eccomi qua

Mi chiamo Massimo Rossolillo, sono nato a Napoli il 14 settembre 1967, e risiedo a Cremona dall’oramai lontano 1982.  Lavoro da oltre trent’anni in Autogrill come operatore, e da qualche tempo ho una forte passione per il computer, per i sistemi liberi (linux) e tutto ciò che lo circonda.

Inizio col dire che …

Ho iniziato la mia carriera informatica studiando prevalentemente da solo, poi negli ultimi anni, ho conosciuto diverse persone che mi hanno aiutato a crescere, fino ad arrivare a quello che sono ora.

All’inizio di tutto usavo Windows XP, come la maggior parte di noi, e da lì devo dire che avevo i miei non pochi problemi: infatti il sistema ogni tanto andava riformattato perché subiva delle trasformazioni mitiche, e allora decisi di usare uno di quei programmi che creavano le immagini di sistema “Acronis True Image” licenza acquistata regolarmente. Era un salvezza, gente, prima di conoscere Acronis dovevo perdere una giornata intera a formattare ex novo, reinstallare i driver, e rimettere tutti i programmi che mi occorrevano per far girare Xp pulito e senza intoppi. Poi con Acronis ho leggermente migliorato tutto, ma non era questa la soluzione che cercavo.

Il mio primo campanello di allarme

Scoprii Linux nel lontano 2003/2004 acquistando per caso una rivista in edicola su ubuntu, dove nel suo interno trovai un  DVD dove c’era Ubuntu e  kubuntu nella oramai vecchia e obsoleta versione 6.0, ma devo dire che era la migliore. La provai ma purtroppo non era compatibile come lo son ora nelle versioni attuali. Però ci feci una prova lo stesso, col risultato che a quei tempi non avevo la conoscenza che ho ora, che riesco a districarmi nelle situazioni più controversie. A quell’epoca, le versioni di ubuntu e kubuntu non erano compatibili al 100% e bisognava installare tutto a manina, e per me a quei tempi era una salita insormontabile. E allora decisi di riformattare il pc rimettendo XP. Poi quando venne fuori Windows7 installai e lo sostituii a XP, e anche li col tempo il sistema andava rigenerato con le immagini di sistema pulite.

Poi la svolta

Nel 2012 avvenne la svolta: dopo l’ennesima rottura di scatole a ripristinare il sistema win7 oramai grosso, e danneggiato da mille aggiornamenti e privo di velocità, decisi di andare in rete e cercare una soluzione. La trovai in un sito, il Majorana, dove mi iscrissi nel loro forum e cominciai a leggere, e documentarmi su tutto quello che il forum parlava. Ed è da lì che appresi che c’era un sistema operativo dove non dovevi imprecare i santi, dove non si ingrossava mai per gli aggiornamenti, dove non dovevi mai riformattare o usare immagini di sistema, e sopratutto non perdeva la sua velocità, ed era Ubuntu, nello specifico della versione LTS 12.04. Decisi di provarlo, ma prima di installarlo definitivamente nel pc, lo installai e ci giocai dentro per diciamo sei mesi in una macchina virtuale. Quando mi son sentito pronto, ho fatto il grande passo, eliminando windows dalla mia vita a favore di Linux. Ad oggi, nel 2017, uso ancora Linux, ma per motivi di studio e gioco da parte di mio nipote, ho una partizione dove c’è installato Windows10, ma non la utilizzo quasi mai.

Ho fatto passi da gigante da allora

Da quel lontano (ormai) 1998, quando comperai il mio primo personal computer, ho veramente fatto passi da gigante. Attualmente gestisco il blog “Billoweb Community is back”, un canale YouTube omonimo, una pagina facebook omonima, e ho riunito alcune persone che come me condividono l’amore e la passione per i sistemi GNU/Linux, in un gruppo facebook omonimo. Creo tutorial, do notizie in ambito informatico, tutto nel mio blog. Ho comperato un hosting dove ci faccio quello che voglio, gestisco due domini, uno per il mio blog e l’altro per la mia derivata.

La mia ultima (spero di no) fatica

La mia ultima fatica in senso di lasso di tempo è la creazione della BillowebOS, una distro Linux user-friendly basata su Debian, nata per le architetture sia a 32bit che a 64bit. Non mi voglio dilungare troppo in questo argomento perche BillowebOS ha un suo dominio, dove nel suo interno trovate un blog che è anche il suo wiki e dove trovate anche un How To.

In conclusione

Grazie, carissimo utente, per avermi dedicato un pò del tuo tempo a leggere questa pagina. Spero tu abbia imparato un pò piu su di me. Spero sia valsa la pena aprirmi a te, e parlarti dettagliatamente di me.

Ti lascio i miei  saluti, un forte abbraccio, e spero tu condividerai il mio blog con i i tuoi amici, così in tanti possiamo creare una bella e divertente community. Volendo tu puoi iscriverti qua da me e scrivere le tue idee e i tuoi “articoli”, verranno pubblicizzati col tuo nome, io non mi prendo il merito di niente. Detto questo ti saluto  e spero di rivederti presto, amico mio.

Ciao a tutti dal vostro blogger di fiducia.

CC BY-ND 4.0 Chi sono by Billoweb Community is back is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivatives 4.0 International License.